Trenta chilometri di fondo : Pellegrin

TRENTA CHILOMETRI DI FONDO: PELLEGRIN CI PROVA MA E' 4°
DOMINIO RUSSO: CON SKOBELEV, VOKUEV E FELLER

Credits: Pierre Teyssot

La Russia ha dominato la scena nella 30km mass start in tecnica classica che ha chiuso il programma dello sci di fondo alla XXVI Winter Universiade Trentino 2013. Podio completamente russo, con Vladislav Skobelev (1:23:14.2) a precedere i compagni di colori Emil Vokuev (+2.4) e Andrey Feller (+4.6): i tentativi dell'italiano Mattia Pellegrin non sono stati sufficienti per scalfire la supremazia russa e così il 24enne trentino di Moena si è dovuto accontentare del quarto posto, a 7.8 secondi dal vincitore.

Pellegrin ha affrontato la gara costantemente nelle posizioni di vertice: già nella sua frazione della staffetta di giovedì aveva dimostrato di avere il passo giusto in tecnica classica ma nonostante il suo allungo l'Italia non era riuscita a chiudere sul podio. Oggi il fassano delle Fiamme Oro ci ha riprovato, ma senza riuscire a sfuggire alla morsa russa. Anzi, nel finale i tre russi hanno imposto l'accelerazione decisiva, conquistando l'intero podio con il ventiseienne Skobelev a mettersi al collo la medaglia d'oro davanti al 21enne Vokuev (già oro nella Team Sprint) e al 25enne Feller.

Per Pellegrin, studente dell'Università telematica di Torino, è rimasto l'effimero titolo di primo tra i non-russi: una piccola soddisfazione, ma senza medaglia. Al quinto posto si è quindi piazzato il 24enne norvegese Rune Mario Oedegaard, componente del quintetto che ha caratterizzato il finale di gara.

Vladimir Skobelev (RUS): "È stata un’Universiade incredibile per tutti noi. Questa gara è stata la dimostrazione che abbiamo fatto tutti un’ottima preparazione e per questo vogliamo ringraziare tutto il team e gli allenatori".

Andrey Feller (RUS): "Temevo più di tutti l’italiano e ho tenuto le ultime energie proprio per lo sprint. Siamo stati un po' fortunati nel completare un risultato così, Pellegrin poteva beffarci in qualsiasi momento."

Mattia Pellegrin (ITA): “All’ultima salita ho provato ad allungare, ma il fondo era un po’ ghiacciato e in volata siamo arrivati tutti insieme. Complimenti a loro, fanno davvero paura nel finale.”

RISULTATI http://winteruniversiade2013.sportresult.com/fisu/en/-60/Root/ViewPdf/CCM730101_C73E_1.0.pdf